chessknight
Limit Hold'em:
1. Longhand Limit
2. Shorthand Limit
3. Shorthand Av.

No-Limit Hold'em:
1. Introduzione al NL
2. NL avanzato
3. Chi paga
4. Grandezza degli Stack
5. Double Hold'em

Omaha:
1. Introduzione all'Omaha
2. Low Limit Omaha
3. Introduzione al PLO
4. Omaha Hi/Lo

Tornei:
1. Tavolo-Singolo NL
2. NL STTs Avanzato
3. Multi-Tavolo NL

Altre lingue:



Tornei No-Limit a Tavolo-Singolo
STRATEGIA DEL POKER

I due posti migliori dove giocare No-Limit
Fino a $400 PTIPS400
Il più grande network con partite piccole e semplici
200% fino a €600 tips
Grandi promozioni!
I tornei di No-Limit a tavolo-singolo (anche conosciuti come tornei "sit and go" o SNGs) sono incredibilmente popolari. Alla lunga, il luogo più conosciuto su internet per i tornei a tavolo-singolo è Party Poker. Loro ospitano tornei che variano da buy-in di $5 fino a $1,000. I tornei a tavolo-singolo sono anche spesso ospitati dai casinò reali. Comunque, tornei B&M a tavolo-singolo sono solitamente dei satelliti di altri tornei multi-tavolo e sono frequentemente giocati con la modalità winner-take-all (il vincitore prende tutto).

La strategia di questo articolo si focalizza sui tornei che si svolgono su tavoli da dieci persone, con la struttura di payout del 50% al primo posto, 30% al secondo posto e 20% al terzo posto. Se state giocando in un torneo a tavolo singolo winner-take-all, avrete probabilmente bisogno di giocare una strategia molto più aggressiva di quella spiegata in questo articolo.

All'inizio del torneo, dovreste essere abbastanza propensi nel vedere un flop. Potete spesso semplicemente chiamare con mani speculative, come [[cards 3c 3s]]. Ovviamente, rilanciate quando possedete mani molto forti come [[cards Qs Qd]], ma chiamate semplicemente per vedere molti flop se potete, con mani tipo [[cards Js 10s]].

Per i tornei con un basso buy-in, ci sono un mucchio di giocatori incapaci che perderanno velocemente le loro chips nei primi rounds. Se vi capita di centrare una mano davvero forte, c'è una buona chance che qualcuno vi pagherà con buona parte del suo stack.

Man mano che i primi rounds procedono, dovrete continuare a cercare di vedere qualche flop. Comunque, se il piatto è rilanciato di frequente, dovrete giocare tight preflop.



Una volta che inizia la fase intermedia del torneo (quando il grande buio è di circa il 10% dello stack di partenza dei giocatori), avete bisogno di focalizzarvi di più sul rubare i bui. Eccetto che per poche circostanze, dovete per la maggior parte delle volte rilanciare se siete il primo ad entrare nel piatto (nessuno ha ancora rilanciato o chiamato prima di voi). Un tipico rilancio è di 3 o 4 volte il grande buio.

Un esempio di una situazione in cui può essere meglio semplicemente chiamare, si ha quando possedete AA in una posizione iniziale e volete indurre qualcuno a rilanciare dopo di voi. Così, potete contro rilanciarlo in all-in quando l'azione ritorna a voi.

Nel mezzo del torneo e dopo, il concetto di "distacco" entra in gioco più pesantemente. C'è un "distacco" tra la forza della mano (più bassa) che serve per poter aprire un piatto e la forza della mano (più alta) che serve per chiamare qualcuno che ha rilanciato. Questo fa capire che rubare i bui è efficace.

Dovreste essere più propensi a entrare in un piatto se nessuno ha ancora chiamato o rilanciato il piatto. Se qualcuno è già entrato nel piatto, è probabile che abbia una mano forte. Quindi, rubare i bui è più difficile, ed è molto più probabile che la vostra mano venga sfidata. Quindi quando qualcun altro è già entrato nel piatto, avete bisogno di essere più selettivi con le vostre mani.

Più tardi nel torneo, la maggior parte delle azioni avverrà preflop. A questo punto del torneo, sarete generalmente in una di queste tre situazioni:
  1. Avete un piccolo stack. Potete solo sopportare 5 grandi bui in questo livello, e questi bui stanno diventando più costosi. La cosa peggiore da fare è lasciarsi consumare dai bui fino alla morte. Rubare i bui significa molto per voi in questo momento, e l'ultima cosa che volete è vedere un flop per metà del vostro stack e poi dovere lasciare. Considerate di andare all-in con un Asso ed una carta alta, o con qualsiasi coppia preflop (a meno che un'altra persona non abbia già puntato). Quando siete in una posizione finale, dovreste considerare di andare semplicemente all-in con qualsiasi due carte pari ad un dieci o più alte, se nessuno ha ancora aperto il piatto. Avete bisogno di abbastanza chips per sopravvivere e per poter arrivare almeno in terza posizione.

  2. Avete uno stack medio. Provate ad accumulare chips lentamente, evitate i grossi confronti a meno che non avete chiaramente la mano migliore. Il vostro obbiettivo è sempre quello di vincere il torneo, e non solo quello di andare a premio. Dopo tutto, vincere un STT è meglio che arrivare terzi in due tornei a tavolo-singolo.

  3. Avete un grosso stack. Se siete chiaramente uno dei chip leaders al tavolo, dovreste usare la vostra potenza per bullare gli altri giocatori. Per esempio, se avete 8,000 chips e gli altri giocatori circa 2,000, con i bui di 200-400, dovreste rubare i bui molto aggressivamente. Non siate stupidi, ma siate aggressivi. Gli avversari saranno spaventati dal chiamare, poichè cercheranno di piazzarsi a premio e non vorranno rischiare di uscire. Solidificate la vostra posizione e puntate a vincere il torneo.
Se avete intenzione di giocare STTs spesso, dovreste assolutamente prendere nota delle vostre statistiche. Con questo metodo potrete analizzare come vi comportate in diversi buy-in. Potete mantenere una traccia delle vostre statistiche di poker gratuitamente su Check Your Bets.

Prossimo articolo: No-Limit STTs Avanzato
 


PokerTips Newsletter Sign-Up