newspaper
Introduzione
Codici dei premi
Regole del Poker
Strategia del Poker
Revisione dei Siti
Simulatore [en]


scales

Phil Ivey denuncia Tiltware

Law, 2011-06-02, by dieeego

La più grande superstar del poker, Phil Ivey, ha sporto denuncia contro il suo sponsor, Tiltware, una società a responsabilità limitata della California, al tribunale del Nevada. Secondo la denuncia, Ivey richiede più di 150 milioni di dollari di danni per, "la perdita di opportunità di lavoro, perdita di introiti e danni alla reputazione personale e professionale."

Il reclamo iniziale afferma che Full Tilt Poker "aveva ricevuto ripetuti avvertimenti e chiare notifiche che la loro condotta era illegale negli Stati Uniti", prima di essere poi incriminata il 15 aprile. Ivey li ha citati in giudizio per potersi svincolare dalla clausola a vita di non concorrenza con Full Tilt poichè la room ha violato il contratto che aveva con lui e ha dichiarato che avrebbe solo offerto poker online "legale". La denuncia afferma anche che Ivey non era stato informato degli avvertimenti che Full Tilt aveva ricevuto dal governo statunitense.

Ivey asserisce che la sua reputazione è stata irrimediabilmente danneggiata per causa del fallimento da parte di Full Tilt della restituzione dei fondi dei giocatori e per aver fallito nel mantenere un conto di riserva sufficientemente grande da poter soddisfare la restituzione dei fondi dei giocatori statunitensi. Ivey sta cercando di ottenere 150 milioni di dollari di risarcimento danni, che dovrebbe essere anche la cifra che Full Tilt deve ai giocatori di poker degli Stati Uniti.

In una dichiarazione di Phil Ivey, rilasciata la scorsa notte, si afferma che "il suo nome e la sua reputazione sono stati trascinati nel fango". Egli chiede al giudice di sollevarlo della clausola a vita di non competizione con Full Tilt. L'azione legale richiede di considerare nullo il suo accordo di non competizione a causa della violazione del contratto.

"Spero sinceramente che questa dichiarazione spinga coloro in grado di risolvere i problemi ad agire immediatamente," ha continuato Ivey. "Fino a che non si raggiunge una soluzione che cementifichi la sicurezza di tutti i giocatori, sia degli Stati Uniti che internazionali, io dedicherò, come ho fatto nelle ultime sei settimane, tutto il mio tempo e tutti i miei sforzi nel trovare una soluzione per coloro che stanno subendo il doloroso e lento processo di rimborso."

Return to Poker News
 


Altre lingue:


PokerTips Newsletter Sign-Up