newspaper
Introduzione
Codici dei premi
Regole del Poker
Strategia del Poker
Revisione dei Siti
Simulatore [en]


scales

Una proposta di legge sul poker online passa la Sottocommissione negli Stati Uniti

Law, 2010-08-05, by dieeego

I primi passi verso la modifica del UIGEA sono stati fatti negli Stati Uniti con il passaggio della HR 2267 alla Sottocommissione.

HR 2267, l'Internet Gambling Regulation, Consumer Protection and Enforcement Act, permetterà al Dipartimento del Tesoro di dare la licenza ai siti di gioco online. Il disegno di legge approvato dal sottocomitato con un voto di 41 a 22, indica una forte solidità della proposta di legge. Con la ripartizione del partito, i Democratici hanno sostenuto il disegno di legge 34-4, mentre i Repubblicani si sono opposti 7-18.

Ci sono stati alcuni emendamenti di rilievo al disegno di legge:

1. I siti che hanno intenzionalmente infranto le leggi americane sul gioco d'azzardo non avranno la garanzia di una licenza. Questo significa sostanzialmente che Full Tilt/PokerStars non riceveranno una licenza se il disegno di legge diventa legge, ma Party Poker probabilmente la otterrà.

2. Le scommesse sportive (con l'eccezione delle corse di cavalli) non saranno permesse.

3. Agli stati verrà data la possibilità di dire l'ultima parola, così che gli stati contro il gioco d'azzardo potranno continuare a vietare il poker online. Questo tipo di modifica è necessaria per far si che ci sia una minima chance che la proposta diventi una legge.

Il prossimo passo sarà il passaggio della proposta alla House of Representatives, e poi dovrà passare al Senato. Tenendo conto di come ci siano stati ritardi nella sessione del Congresso, è improbabile che questo avvenga, ma il momento è buono per il poker online negli Stati Uniti. Chi lo sa, magari un Senatore si impunterà a favore di questa legge ed avremo il poker online legale negli Stati Uniti entro la fine dell'anno.

Return to Poker News
 


Altre lingue:


PokerTips Newsletter Sign-Up